torna al blog

Il mondo dei raccordi industriali: caratteristiche e giunzioni

Raccordi industriali per fluidi gassosi e per fluidi idraulici: curve, riduzioni, fondi, tees, manicotti e tronchetti. Sfoglia il catalogo di Intertubi.

05 maggio 2021
Il mondo dei raccordi industriali, come è possibile vedere anche dal catalogo di Intertubi, è vario e contiene una serie di prodotti destinati a differenti applicazioni ed a diverse tipologie di fluidi. In particolare, i fluidi che possono essere veicolati all’interno degli impianti sono:
- Fluidi gassosi: sono gas di diversa tipologia che possono essere veicolati per il corretto funzionamento degli impianti.
- Fluidi idraulici: sono liquidi che circolano all’interno di tubature ed impianti come, ad esempio, nei circuiti di riscaldamento e raffredamento.
Seppur questa divisione metta in luce l’estensione del campo di applicazione dei raccordi industriali, rappresenta solamente una parte delle differenziazioni che si possono evidenziare e che mettono in luce la varietà di applicazioni e possibilità inerenti questo mondo.

Magazzino

Esempi di raccordi industriali riscontrabili

I raccordi idraulici, come anticipato in precedenza, costituiscono un mondo esteso e in continua espansione. Alcune tipologie di raccordi sono:
  • Curve a 90°: tipologie di raccordi che connettono tubature con assi disposti perpendicolarmente tra loro;
  • Riduzioni concentriche ed eccentriche: sono tipologie di raccordi che consentono il passaggio da una tubatura ad un’altra che presentazioni dimensioni tra loro differenti;
  • Fondi: consentono di bloccare una tubatura e costituiscono la zona terminale;
  • Tees: sono raccordi a T che permettono di collegare più tubature tra loro dividendo il fluido e consentendo di connettere impianti differenti;
  • Manicotti e tronchetti: raccorderia totalmente o parzialmente filettata che permette l’estensione o il collegamento di un impianto.
Questi esempi rappresentano solamente alcune tipologie di raccordi disponibili sul mercato e nel catalogo di Intertubi, ma consentono di esplicitare quanto sia esteso questo campo e quante differenti prodotti sono effettivamente disponibili.

Un’importante differenza per i raccordi industriali: saldatura contro filettatura

I raccordi industriali presentano un’importante distinzione sulla base della tipologia di giunzione che li caratterizza. Infatti, molto spesso anche sulla base della denominazione o della norma di riferimento, si fa una distinzione tra raccordi a saldare e raccordi filettati. Questa differenza, che ad un occhio poco attento potrebbe sembrare marginale, costituisce una scelta importante in fase di progettazione e messa in opera. La scelta di un collegamento saldato riduce i problemi di svitamento classici delle viti e tende a creare un’unione permanente all’interno della struttura mentre, viceversa, i collegamenti filettati comportano un aumento del numero delle operazioni in fase di realizzazione del prodotto, ma favoriscono le operazioni successive di sostituzione e manutenzione. Non è facile capire quale sia l’alternativa corretta verso cui tendere, ma sicuramente devono essere fatte delle valutazioni preliminari verso l’una o l’altra direzione, in maniera tale da progettare correttamente l’impianto e intraprendere una scelta netta verso la tipologia di raccordo industriale da utilizzare.

Potresti leggere anche...

Flange acciaio

Le flange in acciaio prodotte da Intertubi

I modelli di flange commercializzate e prodotte da Intertubi con le relative norme di riferimento.

04 maggio 2022

Funzionalità e tipologie dei raccordi a croce

I raccordi a croce sono una tipologia di raccordo filettato femmina che assume importanza quando si vogliono collegare tre derivazioni ad un'unica sorgente all'interno di un impianto idrico.

13 luglio 2022

I nostri prodotti