Norme

INTERTUBI S.p.A. produce e commercializza raccordi secondo le seguenti norme europee e americane:

EUROPEA EN 10253-1
La norma EN 10253-1 tratta raccordi in acciaio al carbonio non legato lavorato plasticamente per impieghi generali, senza requisiti specifici di controllo (non conforme alle PED). Da parte del fabbricante dei raccordi dovranno essere rilasciati i certificati d’officina EN 10204/2.2

EUROPEA EN 10253-2
La norma EN 10253-2 tratta raccordi in acciaio al carbonio legato e non legato con requisiti specifici di controllo per impieghi a pressione (conforme alla PED). Da parte del fabbricante dei raccordi dovranno essere rilasciati i certificati d’officina EN 10204/3.1.

EUROPEA EN 10253-3
La norma EN 10253-3 tratta raccordi in acciaio inossidabile per impieghi senza requisiti specifici di controllo (non conformi alla PED). Da parte del fabbricante dei raccordi dovranno essere rilasciati i certificati d’officina EN10204/2.2.

EUROPEA EN 10253-4
La norma EN 10253-4 entrata in vigore in Italia nel Maggio 2008, tratta raccordi a saldare in acciaio inossidabile con requisiti specifici di controllo per impieghi a pressione (conformi alla PED). Da parte del fabbricante dei raccordi dovranno essere rilasciati certificati d’officina EN 10204/3.1 o 3.2.

EUROPEA EN 1092-1
La norma EN 1092-1, definisce i requisiti riguardanti le flange, specificando i tipi, le dimensioni, le tolleranze, la marcatura, i materiali, le relazioni di pressione/temperatura e la finitura superficiale.

DIRETTIVA PED (97/23/CE)
L’applicazione della direttiva PED (97/23/CE) è obbligatoria per tutte le apparecchiature in pressione (es. caldaie, scambiatori di calore). In base alla Direttiva Europea, entrata in vigore il 29 maggio 2002, il produttore di raccordi deve disporre di un Sistema di Qualità operante secondo la ISO 9001 e certificato, sulle basi di una valutazione specifica per i materiali prodotti, da un organo competente riconosciuto all’interno della Comunità Europea.
   
AMERICANA ASME B16.9
Lo scopo di questa norma, appartenente alla raccolta di norme BPVC (“Boiler and pressure vessel code“) per recipienti in pressione, è quello di definire dimensioni, tolleranze, prove di scoppio, controlli e marcature per raccordi a saldare di testa nelle dimensioni da 1/2 pollici fino a 48 pollici. Esistono differenti norme che definiscono i materiali e le loro proprietà meccaniche per i raccordi a saldare di testa. All’interno di tali norme, la sezione della fabbricazione fa riferimento alla norma ASME B16.9.

AMERICANA ASME B16.5
Definisce le dimensioni, tolleranze, prove, controlli e marcatura per le flange a saldare.