L'azienda

La costante crescita, la capacità organizzativa e la soddisfazione dei clienti hanno portato, nel corso degli anni, a orientare gli investimenti in tre aree fondamentali:
Produzione di raccordi a saldare in acciaio inossidabile e al carbonio con inserimento di attrezzature all’avanguardia. Grazie a questo impegno l’azienda ha ottenuto approvazioni e certificazioni di Qualità quali:
EN ISO 9001:2008 con il seguente campo di applicazione “Fabbricazione di raccordi a saldare in acciaio e carbonio, legato ed inossidabile con dimensioni comprese tra 1/4” to 32”.
“Commercializzazione ed immagazzinamento di raccordi, flange, valvole e tubi di tutti i tipi di materiali ferrosi e non ferrosi“.
AD 2000-Merkblatt WO per i materiali prodotti e utilizzati, che supporta i requisiti dell’allegato I par. 4.3 della Direttiva PED 97/23CE.
Controllo Qualità dei prodotti con realizzazione di aree dedicate alle fasi di collaudo;
Sicurezza sul Lavoro ammodernamento e miglioramento continuo di misure di prevenzione e protezione per la tutela dei lavoratori all’interno dell’Azienda.

La programmazione del magazzino e della produzione attraverso sofisticati sistemi di gestione, come l’utilizzo di codici a barre, permette le operazioni di carico e scarico del materiale in tempo reale, garantendo la possibilità per i clienti, tramite il sito internet, di verificare giacenze, effettuare ordini e stampare certificati di qualità dei prodotti.

Questa moderna impostazione della produzione e dei criteri di stoccaggio consente:
• maggiore Flessibilità nella gestione, garantendo una più ampia differenziazione dei prodotti e dei materiali impiegati
Competitività nella fase di produzione per specifiche esigenze dei clienti per forniture di materiale in diversi gradi d’acciaio o con requisiti particolari.
Competenza nella gestione di ordini complessi, quali quelli destinati a particolari gare, progetti o export.

INTERTUBI fornisce una gamma di articoli destinati all’impiantistica industriale di vari settori:
A) Impianti con basse pressioni d’esercizio e in presenza di agenti scarsamente o mediamente corrosivi, quali ad esempio il settore acqua, depurazione, tessile, conciario, cartiera, alimentare, farmaceutico etc.
B) Impianti con pressioni d’esercizio elevate, e/o in presenza di agenti altamente corrosivi, o comunque con condizioni critiche nel rapporto pressione/temperatura quali ad esempio il settore petrolifero, chimico, oleodinamico, navale, etc.