Le tipologie di raccordi b16.9

Il catalogo di Intertubi dedicato ai raccordi realizzati secondo la ASME B16.9



All’interno del catalogo di Intertubi, ├Ę possibile trovare una sezione dedicata ai raccordi in acciaio inox realizzati secondo la normativa ASME b16.9. In particolare, i raccordi b16.9 presenti sono:
  • Curve a 90┬░: possono essere realizzate sia con un raggio di curvatura pari a 1,5 volte il diametro del raccordo, sia con raggio di curvatura pari al diametro del raccordo;
  • Curve a 45┬░: possono essere realizzate su richiesta e presentano rapporti tra raggio di curvatura e diametro identici rispetto a quelli a 90┬░;
  • Riduzioni concentriche: presentano un diametro di ingresso e di uscita differente, ma il medesimo asse;
  • Riduzioni eccentriche: presentano, come la categoria precedente, diametri differenti ma anche un asse differente che definisce un’eccentricit├á;
  • Tees uguali: sono raccordi a T che presentano un diametro uguale per tutte le uscite;
  • Tees ridotti: sono raccordi a T con un’uscita di diametro diverso e minore rispetto alle altre;
  • Stub-ends short lenght: presentano un’estremit├á flangiata;
  • Fondelli.
Oltre a questi modelli, sono presenti una serie di tipologie analoghe “senza saldatura”: ├Ę possibile trovare le curve e le riduzioni gi├á proposte, ma anche una serie di curve con raggi di curvatura tre o cinque volte il diametro del raccordo.


Realizzazione e marcatura dei raccordi b16.9

Il punto di partenza per realizzare i raccordi sono i tubi: essi possono essere con o senza saldatura. Tale caratteristica ├Ę importante perch├ę non si ottiene il medesimo prodotto ma ci sono delle differenze sia a livello di resistenza che a livello di applicazione.
Un aspetto importante per quanto riguarda i raccordi b16.9 ├Ę la marcatura. Essa ├Ę contenuta all’interno della normativa ASME nel capitolo 4 e vengono specificati le informazioni principali che deve contenere:
  1. Nome e/o marchio del produttore;
  2. Identificazione del materiale secondo normativa;
  3. Lo spessore nominale di parete del raccordo;
  4. Dimensione delle estremit├á: si utilizza l’NPS, ovvero il Nominal Pipe Size;
  5. Infine, come ultimo aspetto, bisogna segnalare se la produzione del raccordo ├Ę stata standard o ├Ę stata eseguita con delle caratteristiche speciali.


Gli acciai per raccordi b16.9

La scelta del corretto materiale e della composizione chimica sono aspetti fondamentali per la realizzazione di un prodotto di qualit├á: in particolare, generalmente, vengono utilizzati gli acciai inossidabili, soprattutto austenitici. Tali materiali presentano delle caratteristiche di resistenza alla corrosione elevate ed ├Ę un aspetto fondamentale per la realizzazione di raccordi per tubature. Le percentuali di carbonio sono tendenzialmente basse e, comunque, sempre inferiori allo 0,35% mentre altri elementi come Nichele e, soprattutto, Cromo si trovano in tenori decisamente maggiori. Infatti, questi elementi sono fondamentali per la resistenza ad ambienti corrosivi e devono essere generalmente presenti in percentuali maggiori del 10%, per quanto riguarda il Nichel, e maggiori del 18%, per quanto riguarda il Cromo.