La tracciatura degli articoli secondo la norma EN 10204

Un sistema informatico specifico aiuta nella gestione dei certificati prescritti dalla norma EN 10204

Cos’è la normativa EN 10204?

La normativa EN 10204 è la norma che regola e definisce i diversi tipi di documenti di controllo da rilasciare all’acquirente, rispettando le specifiche dell’ordine, per la fornitura di tutti i materiali metallici. È importante notare due aspetti:
- la norma può essere applicata anche ai materiali non metallici;
- deve essere correlata con le specifiche di prodotto che definiscono le condizioni di fornitura.
La documentazione che concerne questa norma è fondamentale per riuscire a provare la qualità del prodotto fornito e il rispetto delle specifiche di prodotto che i clienti, o altre normative, richiedono al produttore.   

La composizione della normativa EN 10204

La normativa è articolata e presenta al suo interno una serie di definizioni e terminologie fondamentali. In particolare, la più importante distinzione che viene effettuata riguarda due tipi diversi di ispezioni:

Ispezioni non specifiche: sono le ispezioni che vengono fatte dal fornitore per verificare che il prodotto sia conforme per essere fornito all’acquirente, rilasciando ad esso anche un certificato di conformità (certificati del tipo 3.1).
Ispezioni specifiche: sono le ispezioni che vengono svolte nel caso sia necessario far intervenire un ente terzo per lo svolgimento delle prove e dei controlli. Anche in questo caso si viene rilasciata una certificazione di conformità: si tratta di un certificato del tipo 3.2.

Il più diffuso tra i due certificati è sicuramente il 3.1. Infatti, la stesura e il rilascio di un certificato del tipo 3.2 è molto oneroso dal punto di vista sia del tempo che del costo poiché vi è un coinvolgimento da parte di un ente esterno incaricato di verificare che il prodotto sia conforme a quanto richiesto.

All’interno della normativa è definita anche la figura dell’intermediario, quale è l’azienda Intertubi, ovvero un ente che viene fornito dal produttore del materiale e, a sua volta, fornisce l’acquirente dopo aver processato il materiale senza averne cambiato le specifiche di prodotto presenti nell’ordine. Un aspetto che riguarda questa figura è che non deve in alcun modo alterare la documentazione fornitagli dal produttore del materiale e deve trasmetterla al cliente.

Come si interfaccia Intertubi con questa normativa?

L’azienda, per riuscire a rispettare la norma, si è dotata di un sistema informatico altamente specializzato che permette di gestire il binomio prodotto-certificazione. Quando il prodotto viene mandato al cliente, con esso viene spedito anche il certificato di conformità in forma digitale. Seppur questo rappresenti solamente una copia del documento, l’originale viene conservato in archivio per un periodo in genere superiore ai 15 anni: esso potrebbe risultare necessario qualora vi fossero delle contestazioni e fossero necessari ulteriori controlli.
Da tutto questo è facile intuire come sia necessario avere a disposizione software di gestione e archivi aggiornati e ordinati per far fronte a qualsiasi tipo di problema possa insorgere, anche a distanza di tempo.